18

Conferma di avere più di 18 anni o abbandona il sito web.
Questo sito utilizza i cookie solo per analizzare il traffico.

Cosa ti ha fatto capire che la relazione in cui stavi era tossica?

Le relazioni tossiche rischiano di causare profondi disagi alle persone coinvolte, non limitandosi alla coppia ma espandendosi all’interno di famiglie e luoghi di lavoro. Non sono necessariamente legate agli individui insicuri che non sanno come reagire, ma anche persone forti ed indipendenti possono ritrovarsi nella feroce morsa di una relazione tossica.

Gli individui, così come i rapporti stessi, mutano e si evolvono giorno dopo giorno (incontri Napoli). Alcune progrediscono, altre invece degenerano. Non si ha mai la certezza di come le cose andranno a finire e, soprattutto, non possiamo conoscere al 100% chi abbiamo al nostro fianco. Quando abitudini meno adorabili dell'altro iniziano a mostrarsi pubblicamente, sorgono anche delle profonde domande da porsi.

Alcune relazioni partono male fin dall’inizio, altre si basano su iniziali love bombings, promesse ed azioni pseudo-amorose, che mano a mano vanno perdendosi lungo la strada e vengono sostituiti da risentimento e gelosia. Ricercare l’amore è importante, anche se troppo spesso i acceca. Proprio per questo bisogna tenere gli occhi bene aperti, sopratutto se si hanno già figli, una situazione economica di un certo tipo e ci si rende conto che qualcosa manca, ed è proprio la componente affettiva.

La definizione di relazione tossica

definizione di relazione tossica

Una relazione tossica distrugge l’autostima, è un calvario fatto di infelicità e ti allontana dal mondo reale. Una persona tossica alternerà momenti in cui sembrerà regalarti gioie immense e momenti in cui sembra che voglia toglierti dai piedi. Le relazioni tossiche non finiscono immediatamente, ma si protraggono nel tempo... purtroppo. Insomma, quando una relazione è inquinata da atteggiamenti manipolatori, bugie e cattiverie (velate o meno), questa può essere definita ‘tossica’.

I segni della relazione tossica

Il comportamento tossico esiste su uno spettro. Tutte le persone e tutte le relazioni fanno alcune di queste cose abbastanza frequentemente, ed il fatto che non le manifestino tutte, non le rende meno dannose.

Ecco alcuni dei segni:

- Senso di disagio continuo

Ti addormenti male e ti svegli altrettanto ansioso. Guardi con invidia le altre coppie che portano avanti la loro vita in modo pacifico e ti viene il magone. Ti domandi il perché tu non abbia avuto la stessa fortuna. La risposta è che bisogna liberarsi della zavorra finché si è in tempo e lasciare la propria relazione pesante, anche se non è mai facile. Meglio agire subito che rimanere troppo a lungo in una relazione che annullerà la tua voglia di vivere gioire e rasenterà a zero la tua forza ed il tuo coraggio. Non sentirti bloccato.

- Nessuno sforzo

Quando non c'è nessuno sforzo da parte del partner per amarti, passare del tempo insieme, per condividere le cose che ti stanno a cuore, la relazione smette di avere un reale senso. Arriva un punto in cui l'unico modo per rispondere è a monosillabi. Che senso ha?

- La parola proibita: NO

"No" è una parola importante sempre, in ogni ambito della vita. È un nostro diritto. Non bisogna mai cancellarlo dal proprio voocabolario nemmeno in nome dell'amore (o di quello che si crede sia amore). Le relazioni sane hanno bisogno di compromessi, però rispettano anche i bisogni di entrambi. Comunicare ciò che si vuole e si sente è importante di fontamentale importanza. Chiunque abbia da ridire a riguardo, non ti vuole davvero bene: un vero partner rispetta la tua opinione e non agisce solo secondo la sua testa. Se temi che il tuo dire ‘no’ possa rovinare la relazione, allora il problema si è già risolto in partenza ed hai ottenuto la risposta che stavi cercando.

- Hai sempre torto

Una delle cose gloriose dell'essere umani è che commettere errori. È così che impariamo a vivere. Avere colpi sparati continuamente contro di sé, anche spesso senza motivo, non è cosa facile da reggere. Le relazioni sane alimentano i punti di forza, quelli tossici si concentrano sulle debolezze, infierendo senza pietà.

- Abuso fisico e psicologico.

Può trattarsi dell’uno o dell’altro, o ancora peggio di entrambi. Questo è il segnale più importante di cui tenere conto. Denunciare alle autorità competenti immediatamente, non appena si verifica un reato fisico così grave. La violenza non si perdona. Nonostante quella psicologica sia più difficile da individuare ed interpretare, non appena si ha la certezza di essere sotto l’influenza di una persona con cattive intenzioni, è opportuno intervenire tempestivamente.

- Partner passivo-aggressivo

Il comportamento passivo-aggressivo è un attacco indiretto e mira nel rubare la tua capacità di rispondere apertamente. L'attacco è sottile, indiretto, mascherato da indifferenza, come se si sottovalutassero le azioni dell’altro; un passivo-aggressivo è un cattivo travestito da eroe, perché ogni suo gesto è pianificato e puoi sentirne il graffio ma non è abbastanza ovvio per rispondere alle sue provocazioni. Questo atteggiamento esclude ogni possibilità di confronto, ti lascia solo con l’amaro in bocca. Una giusta comunicazione dovrebbe essere di tipo assertivo, come dicono gli psicologi.

- Un mare di bugie

Una relazione senza fiducia può trasformare persone forti e sane in persone insicure, gelose e sospettose. Mentire e imbrogliare mandano in frantumi la fiducia, difficile da recuperare in seguito. Quando è troppo è troppo: biosgna sapere quando è abbastanza. Non è colpa tua se la fiducia è stata infranta, ma spetta a te allontanarti da chi ti provoca malessere e non merita il tuo aiuto.

Una relazione senza fiducia

Si può risolvere una relazione tossica?

Purtroppo è difficile che una persona cambi da un momento all’altro. I narcisisti, soprattutto, sono coloro che tendono a rendere tossica l’atmosfera. Un loro apparente cambiamento, non sarà mai completo a 360 gradi, ma anzi saranno frequenti delle gravi ricadute.

Rimanere in una relazione in cui l’altro non ti sostiene, ti giudica, ti allontana dagli amici e dalla famiglia, non può apportare benefici alla tua vita. Sarai piuttosto danneggiato rimanendoci dentro.

Meglio conoscere qualcun altro che combattere contro un mulino a vento che potrebbe ferirti. A volte, l'unica cosa che resta da fare è andare avanti per la propria strada.

1