18

Conferma di avere più di 18 anni o abbandona il sito web.
Questo sito utilizza i cookie solo per analizzare il traffico.

Come comportarsi con una escort

COME COMPORTARSI CON UNA ESCORT

Quante volte ci siamo presentati all’appuntamento senza sapere bene come comportarci?

Quante volte abbiamo riattaccato il telefono presi dal panico di non sapere cosa dire?

In questo piccolo approfondimento vedremo insieme quali sono gli aspetti da tenere a mente quando ci si confronta con una escort a Roma così da rendere la nostra esperienza il più piacevole possibile.

Il primo passo da affrontare riguarda la comunicazione con la donna che abbiamo intenzione di incontrare.

Trattandosi di un’escort, in principio occorre consultare bene il nostro sito così da leggere rates e servizi disponibili.

Probabilmente lì sono già presenti gran parte delle domande alle vostre risposte e di certo la ragazza in questione non sarà contenta di ripetere certe cose al telefono.

Ricorda che la prostituzione non è ben vista dalla legge e non bisogna mai essere troppo espliciti al telefono.

Se un servizio che ti interessa non è previsto puoi comunque chiedere se è possibile averlo con una sovra prezzo ma non occorre insistere, quando è no è così e basta. Spesso l’insistenza viene vista come sinonimo di aggressività e certamente non è l’impressione che vogliamo trasmettere.

In generale, sia la telefonata che il messaggio vanno bene come primo approccio. Spetta però a te vedere che tipo di preferenze ha la ragazza in questione, per cui leggi bene le sue indicazioni e capirai fin da subito qual è il modo migliore per contattarla.

Il secondo aspetto fondamentale da prendere in considerazione è il pagamento.

Evita la contrattazione a meno che non sia lei stessa a proporla. Non mercanteggiare, soprattutto al telefono. Le escort odiano questo tipo di discorsi e, di solito, chiudono immediatamente la chiamata o comunque evitano di rispondere alle corrispondenze.

Il pagamento deve avvenire in contanti e prima della prestazione. Non proporre metodi alternativi come paypal o altre tipologie di transazioni virtuali, non sei al supermercato.

In più, molti di questi metodi di trasferimento del danaro permettono di annullare l’operazione di pagamento poco dopo averla effettuata con la conseguenza che i rischi di truffa per le ragazze sono molti alti.

Se è il caso passa a prelevare prima dell’incontro, anche qualora dovessi ritardare è certamente preferibile avere i soldi piuttosto che la sola puntualità.

Non pagare una sex worker equivale ad una violenza vera e propria. Nel caso del sesso a pagamento si acquista un servizio non un corpo, per cui è necessario rispettare sempre e comunque le volontà dell’altra persona.

Adesso, invece, vediamo come comportarsi all’appuntamento.

L’igiene è senza dubbio fondamentale e bisogna prestarle molta attenzione.

Stai per avere rapporti intimi con un’altra persona per cui è obbligatorio rispettare determinati standard di pulizia. In ogni caso, le stesse escort sono solite offrire un servizio di igiene che può essere la doccia o un bidet ed è buona educazione accettare sempre.

I regali non sono assolutamente obbligatori ma è chiaro che sono ben accetti. Ogni ragazza ha piacere a ricevere dei doni e non bisogna imporsi limiti. Può accadere che non si sappia cosa scegliere ma non c’è da preoccuparsi, a volte, sono direttamente le escort ad indicare le loro preferenze, basta leggere attentamente l’annuncio.

È chiaro che portando un regalo già dal primo incontro è più facile creare un’ambiente confortevole e far si che la ragazza ci riservi un trattamento di favore. Chiaramente però non è detto che succeda e spetta a te valutare poi la situazione concreta.

Cerca di comportarti normalmente e mettiti a tuo agio, vedrai che lei farà lo stesso. Se hai particolari desideri non esitare a chiederlo senza però dare mai nulla per scontato.

Anche se magari sei abituato a fare una determinata cosa nella tua vita privata, quando hai a che fare con un’escort chiedi sempre prima il permesso. Ricorda che siete comunque due estranei che stanno facendo sesso per la prima volta per cui c’è bisogno del consenso per ogni cosa.

Se poi, chiaramente, hai già avuto esperienze con l’escort in questione dovresti più o meno già sapere quali sono i servizi disponibili e cosa piace o no alla ragazza.

Tutto questo discorso vale anche per le tue fantasie sessuali.

Stai pagando per avere un’esperienza e l’obiettivo dev’essere quello di goderti il momento per cui non esitare a chiedere quel che desideri e cerca di essere il più chiaro possibile su ciò che vuoi.

Altrimenti, il tuo rimpianto più grande sarà quello di non aver chiesto cose che poi magari la ragazza era solita fare.

Lascia stare l’imbarazzo e concentrati sul tuo piacere, il lavoro di un’escort non è altro che questo ed hanno tutto l’interesse a renderci soddisfatti.

Il sex worker è semplicemente una persona che come te che ha delle fantasie sessuali e gode nel realizzarle, il tuo compito è solo e quello di divertirti nel rispetto dell’altra persona.

Concludendo, quindi, cerca di rilassarti e sono sicuro che tutto andrà per il meglio, spero che dopo aver letto questa piccola guida possa sentirti maggiormente consapevole su come approcciare con un’escort.

13